Il Torneo più ricco, ecco i vincitori

31/10/2023

Portafogli e maialini, valute di ogni genere, fatine dei denti, sogni e scommesse, risparmi all’osso che fanno il paio con il desiderio di spendere senza ritegno: sono soltanto alcuni tra i motivi che il Torneo dedicato ai Soldi ci ha recato in dote. Ben 123 gli autori da ogni parte d’Italia, qualcosa come 488 racconti, una vera cornucopia. E non guardiamo solo alla quantità: almeno il dodici per cento dei testi – una sessantina – era da podio, cioè meritava un premio. A dirla franca, mai come stavolta abbiamo faticato a definire la classifica. Alla fine l’ha spuntata Carlo Impellizzeri con il suo L’indebitato: «Quando finirono i soldi ne comprò altri». Ed ecco i racconti vincenti e segnalati pubblicati sul numero 10 di Just-Lit.

AutoreAliasTitoloRaccontoPremio
Carlo Impellizzeri L’indebitatoQuando finirono i soldi ne comprò altri.
Laura Santangelo  Quanto costa? Molto cara, la Libertà, Cara.
Michela GelpiBettaObolo di CaronteAveva monete lucenti sugli occhi. Era pronto.
Marta BelottiMarthi Belo Nuvole dorate spettinavano la mia ricca immaginazione.segnalato
Massimiliano Bruni Firenze, 1252Come li chiamiamo? Fiorini! Senti come profumano.segnalato
Simonetta Cinaglia OroCompro oro, vendo odio. L’umanità moderna.segnalato
Valentina Obertidvo3boDoppio sognoCrescevano sulle piante. Ci salvammo dalla deforestazione.segnalato
Enrica Recalcati  Era così ricco perché non li contava.segnalato
Roberta RennaRobertaInsonniaContando soldi, anziché pecore, non dormì mai.segnalato
Vanna ToninelliCassandraMancia domenicaleLa tua mano increspata scivolava nella mia.segnalato

Complimenti a Carlo Impellizzeri, che peraltro è “recidivo”: un suo racconto era stato infatti segnalato nel Torneo dedicato al Viaggio; e grazie di vero cuore a tutti coloro che hanno partecipato con tanto entusiasmo. Ebbene, se un Torneo si chiude, un altro si dischiude. La prossima sfida lanciata da Just-Lit sarà dedicata all’Abitare, tema quant’altri mai legato all’umano. Recita un monito di Heidegger: «Non è che noi abitiamo perché abbiamo costruito, ma costruiamo e abbiamo costruito perché abitiamo, cioè perché siamo in quanto siamo degli abitanti.» Buona scrittura a tutti!

Qui puoi partecipare al nuovo Torneo dedicato all’Abitare.

Qui trovi tutti i racconti dedicati ai Soldi.

Un commento a questo articolo

  1. Roberta ha detto:

    Grazieeeee 🎉🎉🎉

Lascia un commento